Patologie > Caviglia

Artrosi alla caviglia

Patologia di natura cronica, l’artrosi alla caviglia si contraddistingue per la progressiva degenerazione del tessuto cartilagineo che riveste i capi articolari. Quando sopraggiunge il processo artrosico, la cartilagine si riduce fino a provocare esposizione dell’osso sottostante, che reagisce con la formazione di osteofiti.

Patologia molto frequente tra chi ha subito un trauma sportivo – è particolarmente diffusa tra calciatori e ballerini – l’artrosi di caviglia si tratta, almeno nelle prime fasi, con il ricorso a plantari e solette debitamente sagomati. Un’altra soluzione utile riguarda il ricorso a terapie infiltrative di acido ialuronico e cellule mesenchimali .

Quando il dolore diventa difficile da tollerare, si ricorre all’artrodesi di caviglia , intervento chirurgico che comporta la fusione tra i vari elementi ossei che compongono l’articolazione. L’operazione in questione può essere eseguita in artroscopia.

Il principale obiettivo della sua esecuzione è l’eliminazione del dolore , che viene perseguita tramite il blocco dell’escursione articolare della caviglia. In virtù del mantenimento della funzionalità delle altre articolazioni, la qualità della deambulazione non viene in alcun modo compromessa.